Pinko Pallino

Descrizione

Pinko Pallino è il nostro vino rosé che viene prodotto da uve Sangiovese di prima vendemmia con l'aggiunta di mosto di salasso prodotto dalla pressatura del nostro vino Gigiò (effettuando un salasso del mosto di Gigiò si ottiente una più alta concentrazione di questo stesso vino). Si tratta quindi di un rosé di altissima qualità, di un vivissimo colore rosa. E' un rosato secco e con acidità persistente nonché di ottima struttura, di facile e piacevole beva durante una calda giornata di estate. Pinko Pallino viene rilasciato sei mesi dalla vendemmia e viene vinificato in vasche di acciaio. 

Pinko Pallino Data Sheet

Specifiche

  • Tipo di Vino: Vino rosé IGT Toscana
  • Luogo del vigneto: Poggio La Noce, Fiesole
  • Uvaggio: Sangiovese e Teroldego
  • Esposizione: Sud/Sud ovest
  • Terreno: Misto di alberese e galestro
  • Vinificazione e Affinamento: Le uve del nostro rosé sono le prime uve ad essere vendemmiate. Il nostro obbiettivo per Pinko Pallino è di vendemmiare uve meno mature e con tasso di alcol più basso. I grappoli vengono lasciati interi e pressati immediatamente dopo la vendemmia. Il mosto viene poi lasciato fermentare a bassa temperatura in vasche di acciaio. A seguito della vinificazione del nostro vino Gigiò effettuiamo un salasso del mosto e dopo averlo fatto fermentare separatamente lo aggiungiamo alla quantità di rosato iniziale per poi produrre il nostro rosé Pinko Pallino. Il rosato rimarrà poi in vasche di acciaio per circa 6 mesi a bassa temperatura (dagli 8 ai 10 gradi) fino all'imbottigliamento.

Ulteriori dettagli

Vigneto: Vigneto "La Noce", situato sulla proprietà di POGGIO LA NOCE, Fiesole (provincia di Firenze, Toscana, Italia)

Altitudine: Circa 250 metri sul livello del mare

Esposizione: sud, sud-ovest

Ettari vigneto: 2 ettari

Piantato nel: Parte nel 2000, parte nel 2007

Terreno: Prevalentemente suddiviso in marne calcaree, di strati di alberese e galestro, con abbondante miscela di ghiaia e sassi.

Stile potatura: Cordone e guyot 

Uve: Sangiovese e Teroldego

Vendemmia: Tipicamente verso inizio di settembre. La raccolta viene eseguita a mano e le uve vengono trasportate immediatamente in cantina per la pressatura immediata degli interi grappoli.

Vinificazione: I grappoli vengono lasciati interi e vengono pressati immediatamente dopo la vendemmia. Il mosto viene poi lasciato fermentare a bassa temperatura in vasche di acciaio. A seguito della vinificazione del nostro vino Gigiò effettuiamo un salasso del mosto e dopo averlo fatto fermentare separatamente lo aggiungiamo alla quantità di rosato iniziale per poi produrre il nostro rosé Pinko Pallino. La fermentazione avviene appunto in cisterne di acciaio a bassa temperatura, assolutamente in modo naturale utilizzando i lieviti indigeni delle stesse uve.

Invecchiamento: Il nostro rosato viene lasciato in vasche di acciaio per circa 6 mesi a bassa temperatura e viene poi imbottigliato. Non si esegue alcun tipo di affinamento in bottiglia poiché il vino è già pronto per essere bevuto.

Bottiglie prodotte: 2000 bottiglie.

Alcol: 11% a 12%

Potenziale di invecchiamento: un anno circa